Svizzera: approvata la definitiva rinuncia di adesione alla UE

 

Mentre in Italia la nostra classe politica non perde occasione per pontificare sui presunti benefici dell’Unione Europea, la Svizzera ha di recente preso una decisione per allontanarsi da questa malefica istituzione in maniera definitiva.

Ue-Svizzera

A tale proposito, infatti, pochi giorni fa la camera dei deputati elvetica, con una maggioranza di 126 su 200, ha approvato una delibera in cui rinuncia per sempre ad aderire alla UE. Insomma, è la pietra tombale su un’adesione rispetto la quale oltre il 90% dei cittadini svizzeri oppone un netto e inamovibile rifiuto.

Tale richiesta di adesione era stata fatta 24 anni fa e anche se una procedura di adesione non e’ stata mai iniziata, tale gesto ha lo scopo di dare un segnale forte ai parassiti di Bruxelles che la Svizzera ha intenzione di rimanere fuori.

A proporre tale iniziativa e’ stato Lukas Reimann, deputato dell’UDC, il quale ha voluto dimostrare tutto il suo disappunto sulla politica migratoria voluta dalla UE.

Anche se non fa parte dell’Unione Europea, la Svizzera deve rispettare le direttive comunitarie visto che sono una condizione per poter esportare liberamente all’interno della UE ma di recente ci sono state frizioni sull’immigrazione e uno dei punti di tensione e’ la volonta’ del governo svizzero di poter limitare il numero di cittadini comunitari che puo’ emigrare in Svizzera, un piano fortemente ostacolato dalla UE.

Per ora, tale iniziativa e’ priva di conseguenze concrete ma tutto potrebbe cambiare dopo il 23 giugno qualora la Gran Bretagna votasse per uscire dalla UE perche’ un’eventuale Brexit darebbe alla Svizzera molti piu’ margini di manovra di quanto ne abbia ora.

Ancora e’ presto per fare delle previsioni ma per ora e’ possibile affermare che la decisione presa dal parlamento svizzero e’ un’altra picconata data alle fondamenta della UE. Chi la conosce, la evita come la peste.

GIUSEPPE DE SANTIS – Londra – IL NORD

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

2 Commenti per “Svizzera: approvata la definitiva rinuncia di adesione alla UE”

  1. Mauro Castellani

    Diciamo che non é proprio cosi’.
    É stata ritirata la domanda perche’ obsoleta e inoltrata senza la consultazione popolare.
    Questo non impedisce di inoltrare una nuova domanda, tramite il voto popolare.
    Che finora ha sempre detto no.
    E mi risulta che il popolo fino a poco tempo addietro, nemmeno sapeva che fosse stata preparata una domanda d’adesione.

  2. Prof Gustavo Cecchini

    Brava la Svizzera ai capitali finanziari libero accesso, agli emigrati che fuggono da guerre non volute, dalla siccità, dalla fame e dalle ingiustizie porte chiuse. I primi la fanno ingrassare ma per i secondi neanche le briciole. Spero che prima o dopo questa presunta indipendenza la debbano pagare.

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -