86enne ucciso in casa per rapina, fermato bulgaro

 

arresto-carabinieriSAN SEVERO (FOGGIA), 4 MAR – Un cittadino bulgaro di 36 anni, Yolo Bogdanov Ivanov, è stato fermato dai carabinieri perché accusato di aver ucciso il pensionato di 86 anni Antonio Carafa lo scorso 14 febbraio nel corso di una rapina nella sua abitazione.

L’anziano, che viveva da solo, fu colpito alla testa con un oggetto non identificato e raggiunto da alcune coltellate in varie parti del corpo. Il cadavere fu trovato dal figlio accorso nella casa preoccupato per non avere sue notizie. ANSA

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -