Trento: 29 profughi accolti in alloggi ristrutturati dalla Caritas

 

trento-profughi

TRENTO, 2 MAR – Oggi in Curia a Trento cerimonia di accoglienza del nucleo familiare di 29 profughi siriani di Homs (nonna con figli e nipoti), arrivati lunedì scorso grazie al corridoio umanitario promosso dalla Comunità Papa Giovanni XXIII, dalla Comunità di S.Egidio e dalla Caritas della Diocesi di Trento, in collaborazione con i ministeri dell’Interno e degli Esteri. ”

E’ un’esperienza straordinaria che fa questa terra in un momento particolare in cui uno Stato vicino vuole chiudere i confini”, ha detto il presidente della Provincia di Trento, Ugo Rossi. “Siamo tutti un’unica famiglia, viviamo in un’unica terra – ha aggiunto il vescovo emerito Luigi Bressan – e chi rischia la vita nel proprio Paese ha diritto ad essere accolto in un’altra nazione”. I 29 profughi sono alloggiati nelle due canoniche ristrutturate dalla Caritas a San Nicolò a Ravina di Trento. Hanno vissuto quattro anni in un campo profughi in Libano. (ANSA)

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -