Malawi, traffico di albini: 7 persone arse vive da una folla inferocita

 

albiniLilongwe, 2 mar. – Sette persone sono state arse vive da una folla inferocita nel Malawi. I sette era sospettati di essere stregoni e trafficanti di essere umani, in particolare albini, da utilizzare nei riti “magici”. Le vittime “sono state trovate – ha detto un responsabile della polizia, Kirdy Kaunga – in possesso di ossa umane e la folla ha deciso di arderle vive”, cospargendoli di benzina nel distretto di Nsanje, nel sud del Malawi.

Secondo un responsabile locale del villaggio, Tengani, dei cittadini hanno cominciato ad avere dei sospetti visto il modo di comportarsi di una delle sette vittime che aveva con se un sacco con ossa umane. “L’uomo e’ stato arrestato – ha detto Tengani, uno dei responsabili del villaggio – e ha confermato che la sua borsa conteneva ossa umane ed e’ stato proprio in questo momento che ha cominciato a radunarsi una folla inferocita che e’ ha, poi, bruciato uno a uno i sospettati”. La polizia, tuttavia, non ha ancora proceduto a nessun arresto.

Le autorita’ hanno aperto un’inchiesta per stabilire se si tratta di ossa appartenenti ad albini. In molti paesi dell’Africa subsahariana, le membra e le ossa di albini vengono utilizzate per rituali magici che portano ricchezza, potere e potenza sessuale. L’albinismo tocca una persone ogni 1200 in Malawi. (AGI)

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -