Islam, Nigeria: 11.500 cristiani uccisi e 13mila chiese bruciate in otto anni

 

Almeno 11.500 cristiani sono stati uccisi tra il 2006 e il 2014, dal 2000 1,3 milioni sono stati costretti ad abbandonare la propri casa e 13 mila chiese sono state bruciate o rase al suolo. È questo il bilancio della violenza religiosa che colpisce i cristiani in Nigeria, secondo un approfondito rapporto di Open Doors/Porte Aperte.

chiesa-bruciata

NON SOLO BOKO HARAM. I fedeli nigeriani sono oggetto di attacchi e attentati soprattutto nel nord della Nigeria, a prevalenza musulmano, ma anche negli Stati della fascia centrale del paese. Non è solo l’islam radicale, e soprattutto Boko Haram, a causare le violenze ma anche «allevatori musulmani Hausa-Fulani e l’élite musulmana politica e religiosa del nord sono attori principali della violenza».

SHARIA IN 12 STATI. La Nigeria è un paese laico, la libertà di pensiero, coscienza e religione è garantita, ma nel nord, dove i cristiani rappresentano il 31 per cento della popolazione, la maggior parte degli Stati (12) ha adottato la sharia, rendendo la vita più difficile alle minoranze religiose, e anche negli Stati centrali dove la legge islamica non è stata approvata formalmente ci sono posizioni di potere che rendono la vita difficile agli “infedeli”. Secondo il rapporto, gli elementi scatenanti della violenza sono: protezione degli interessi a rischio dell’identità musulmana e della posizione “legittimata” dell’islam nel nord.

ALLEVATORI-AGRICOLTORI. In molti stati centrali della Nigeria la violenza è causata dalla migrazione degli allevatori musulmani Fulani in cerca di terra per il loro bestiame a causa della desertificazione e della siccità. Al loro arrivo, gli agricoltori cristiani o vengono uccisi o sono costretti con la forza ad abbandonare le loro terre. Centinaia di cristiani ogni anno muoiono in scontri simili.

Nigeria, 11.500 cristiani uccisi in otto anni | Tempi.it   >>>

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

2 Commenti per “Islam, Nigeria: 11.500 cristiani uccisi e 13mila chiese bruciate in otto anni”

  1. Noi cristiani dovremo proteggere e far entrare solo i cristiani costretti a fuggire e vessati

  2. La maggior responsabile è la cristianità nel suo insieme, che guarda da un altra parte.

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -