Urla “Allah akbar” e mostra la testa mozzata di una bimba. Orrore a Mosca

 

Una persona – molto probabilmente una babysitter – si è avvicinata alla stazione della metropolitana Oktiabriskoie Pole di Mosca, zona semi-centrale della capitale, brandendo la testa mozzata di una bambina e urlando “Allah akbar”. La stazione è stata circondata dalla polizia. Lo riporta il quotidiano Rbk. Nel quartiere era stato trovato in precedenza il corpo di un bambino senza testa in un appartamento devastato dal fuoco.

Il quotidiano on line Rt, ha anche pubblicato anche alcune fotografie apparse sui social media russi. Stando a Ria Novosti, la donna avrebbe dato fuoco all’appartamento dove stava curando il piccolo, per ragioni non ancora chiare, dove averlo decapitato. I genitori erano fuori casa con il figlio maggiore. La bambina uccisa ha tra i 3 e i 4 anni.

“La fine del mondo sta arrivando in un secondo … sono la tua morte,” la donna urla. “Odio la democrazia. Sono un terrorista “.

“Sono il tuo kamikaze … Sto per morire in un secondo … La fine del mondo …”

mosca-testa-bimbo

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -