Vienna si conferma la cittá del mondo con la migliore qualitá della vita!

Riceviamo e pubblichiamo

Caro direttore!

Vienna si conferma la cittá nel mondo con la migliore qualitá della vita! Complimenti! Forse per quello, perché a Vienna e Austria domenica e festivi i negozi e centri commerciali restano chiusi. Sarebbe un modello per l´italia! Invece, proprio la domenica come giorno non lavorativo comune è un segno del fatto che non siamo solo lavoratori e consumatori.

vienna

Nella nostra società, la domenica è il regolare giorno libero comune, il giorno del tempo libero e del riposo, dell’incontro, della famiglia e della comunità: giorno della riflessione, della funzione religiosa e della festa, dei diversi impegni al di fuori di produzione e consumo.

Noi sicuramente non abbiamo bisogno di negozi aperti la domenica e nei giorni festivi! 6 giorni a settimana per fare acquisti sono più che sufficienti! Se non ci riusciamo più, vuol dire che c’è qualcosa che non va. La domenica e i giorni festivi costituiscono un valore irrinunciabile! Noi TUTTI siamo chiamati a riscoprirli, a tutelarli e a rispettarli maggiormente e con convinzione!

L’Austria ha conservato anche tutte le festività religiose! Invece in Italia purtroppo sono state abolite. (Corpus Domini, Ascensione ecc..) L’Italia, sul cui territorio vive il Santo Padre e si trova il Vaticano, ha un ruolo fondamentale nel mondo come centro della cristianità cattolica. E’ proprio per tale motivo che l’Italia necessita di giornate festive per le celebrazioni religiose più di qualsiasi altra nazione nel mondo!

Paul Berger – Bolzano



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -