Vescovo di Kos: giornalisti stranieri pagano comparse per fingere annegamenti

 

Il Vescovo di Kos e Nisyros Natanaele ha fatto una denuncia pesante: alcuni giornalisti stranieri pagano 20 euro ai rifugiati per simulare annegamenti.

vescovo-kos

La testimonianza insolita è stata fatta mercoledì durante una intervista radiofonica su Alpha 98,9. Mons Natanaele ha detto “ho assistito con i miei occhi alla scena dei giornalisti televisivi stranieri che pagavano delle  persone (rifugiati) 20 euro per fingersi vittime di annegamento.”

Il vescovo ha detto che i mass media stanno cercando di presentare un quadro falso di eventi, lontano dalla realtà. Ha detto che è un peccato sfruttare in questo modo il dolore umano.
Mons Nathanel ha anche detto che le uniche persone che davvero aiutano i rifugiati sono i residenti locali e che altre organizzazioni, governo o non governo, semplicemente aiutano i volontari locali.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -