Equitalia chiede accedere alle informazioni finanziarie dei debitori

 

equitaliaPresto per Equitalia non ci saranno più segreti. O almeno, se verrà accolta la richiesta di accedere a tutte le informazioni finanziarie dei debitori. A formulare questa ipotesi, illustrando il prossimo piano di azione dell’agente della riscossione è stato ieri l’ad Ernesto Maria Ruffini, udito dalla Commisione di vigilanza sull’anagrafe tributaria.

Come scrive ‘Studio Cataldi’, sono 5 le strategie per rendere più efficace il sistema di riscossione, a partire dalla previsione di meccanismi sanzionatori deterrenti per incentivare l’uso della posta certificata, fino all’obbligo per gli enti di dialogare con l’agente della riscossione con “flussi esclusivamente telematici”, in modo da eliminare tempi e costi. Come quello, ad esempio, delle cartelle esattoriali che come ha sottolineato Ruffini, è stimato “in misura non inferiore a 30 euro” per via dei ripetuti passaggi che accompagnano la formazione del ruolo e la sua lavorazione.

In particolare, le richieste dell’ad a deputati e senatori si sono concentrate sulla possibilità di fruire delle informazioni finanziarie dei debitori, in modo da agire in modo tempestivo, con notifiche rapide e sicure che limiterebbero così i tentativi dei debitori di sottrarre beni all’esecuzione. Il risultato? Si taglierebbero i tempi tra l’affidamento dei crediti da parte del fisco e il recupero degli stessi.

Quello che chiede Equitalia sono accessi “massivi e a cadenze ravvicinate” all’anagrafe dei conti per conoscere la situazione finanziaria del debitore in tempo reale, potendo agire subito ed evitando azioni infruttuose. Inoltre, l’agente della riscossione chiede anche la fruibilità dei dati Inps in modo da superare l’attuale sistema che consente solo il reperimento di informazioni di sintesi. adnkronos

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

1 Commento per “Equitalia chiede accedere alle informazioni finanziarie dei debitori”

  1. andando di questo passo si starà meglio in galera che fuori!

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -