Brindisi: porta di acciaio divelta da 2 clandestini per fuggire dal Cie. Arrestati

 

BRINDISI, 26 FEB – Un tentativo di evasione è stato sventato e si è chiuso con due arresti al Centro di identificazione ed espulsione di Restinco (Brindisi). Nella serata di ieri, all’interno di uno dei moduli abitativi del centro, due cittadini egiziani, entrambi in Italia senza fissa dimora e irregolari sul territorio in attesa di espulsione, Hasan Hamid, 27 anni, e Hassan Abu Elila Badr, 26 anni, hanno divelto una porta in acciaio, bloccando con essa l’ingresso del recinto di contenimento.

I carabinieri del XI Battaglione ‘Puglia’ di Bari, insieme col personale della questura di Brindisi e della compagnia dei carabinieri di Brindisi, sono intervenuti riuscendo ad entrare forzando l’ingresso. I due immigrati sono stati bloccati dopo una colluttazione con il personale intervenuto e trasferiti in carcere.  (ANSA)



   

 

 

1 Commento per “Brindisi: porta di acciaio divelta da 2 clandestini per fuggire dal Cie. Arrestati”

  1. NIENTE PROCEDURA GIUDIZIARIA , DA MANGIARE GALLETTE – DA SPEDIRE IMMEDIATAMENTE – FUORI D’ITALIA, A PEDATE CON GLI SCARPONI DEGLI ALPINI- .
    SIAMO STANKI DI QUESTI SCANZA FATICHE .! L’ITALIA DEL BENGODI.!!!

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -