Scuola, Svezia: in cattedra anche profughi con precedenti penali

 

profughieUn problema irrisolvibile è sorto nel sistema scolastico svedese.

Non è il primo anno che le scuole svedesi soffrono della carenza di insegnanti. Secondo il sindacato degli insegnanti, il numero delle cattedre da assegnare di anno in anno diventa sempre più grande ed entro il 2025 il Paese avrà bisogno di 65mila insegnanti. “La conoscenza non viene da sola”, — si lamentano al sindacato.

Per risolvere in parte il problema potrebbe rivelarsi utile un aumento dei salari. Secondo il sindacato, 6 insegnanti su 10 meditano di lasciare la scuola per i bassi stipendi.

Tuttavia ci sono altri modi. Nel 2015 è arrivato in Svezia un numero record di profughi. Tra di loro ci sono insegnanti.

“Svenska Dagbladet” scrive che oggi, tra i “nuovi arrivati”, ci sono circa 1.900 insegnanti. Grazie allo speciale programma del governo “via veloce”, molti di loro potrebbero essere messi a lavorare, ottenendo il più presto possibile la cattedra e saltando il tirocinio.

Ma per lavorare in una scuola svedese, i futuri insegnanti devono presentare il casellario giudiziario. Dal momento che i profughi non sono in grado di fornirlo, allora c’è il rischio che nelle scuole potranno assumere persone con precedenti penali.

Gli svedesi rifugiati non hanno con sé il casellario giudiziario ed ottenere informazioni in Siria, Afghanistan o in Iraq è impossibile.

“Si tratta di una questione complicata. Se mancano i documenti da consultare, naturalmente è difficile soddisfare tali requisiti. C’è molta confusione, si può fare poco, — ha detto a “Radio Svezia” Maria Rönn, vicepresidente del sindacato degli insegnanti.

Come risolvere questo problema non è ancora chiaro, ma la “via veloce” sembra prematura.

it.sputniknews.com

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -