Roma: tifosi turchi lanciano fumogeni e bombe carta. Polizia immobile

 

turchi-roma

Fumogeni e bombe carta sono stati lanciati dai tifosi turchi del Galatasaray giunti a Roma per assistere alla partita di Europa League contro la Lazio. Gli ultrà marciano verso Villa Borghese urlando “viva Instabul” e “abbasso Lazio”. La polizia, per ora, è ferma, in tenuta anti sommossa. Giorgia Meloni su Facebook attacca Alfano: “Aspettiamo che finisca come con i tifosi del Feyenoord o facciamo qualcosa? Basta comandare a casa nostra”.

A quanto fa sapere la Questura, sono 1.000 i tifosi turchi attesi per la partita di stasera Lazio-Galatasaray. Già nella notte, i supporters hanno confermato il livello di rischio emerso a loro carico nell’ambito dell’attività di cooperazione internazionale di Polizia. Nella zona di Ponte Milvio infatti, si sono verificati contatti con elementi della tifoseria laziale in esito ai quali due tifosi turchi sono stati arrestati anche per il possesso di rilevanti quantità di sostanze stupefacenti e psicotrope. I due arrestati sono stati sottoposti alla misura del Daspo come previsto dalla recente normativa antiviolenza che prevede il divieto di accesso agli impianti sportivi anche per i reati concernenti gli stupefacenti. Oltre 200 persone sono state controllate nel centro di Roma dai contingenti della forza pubblica previsti dal piano di sicurezza predisposto dal Questore Nicolò D’Angelo. Dopo essere stati identificati e controllati, i tifosi sono rilasciati.

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppre fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -