Modena, incendio doloso: 2 roulotte a fuoco nel campo nomadi abusivo

 

incendio-pompieriModena – L’allarme è partito ieri intorno alle 18, quando alcuni automobilisti di passaggio tra la Complanare e strada Contrada hanno notato una colonna di fumo nero alzarsi in cielo. I Vigili del Fuoco hanno quindi identificato e raggiunto la zona interessata dall’incendio, scoprendo che a bruciare erano due roulotte (o case mobili), parcheggiate in un campo raggiungibile da via Argiolas.

SI tratta di una zona abitata da famiglie nomadi, ma non di un campo riconosciuto dal Comune. I due mezzi erano utilizzati effettivamente come abitazione, ma al momento dell’incendio non vi era nessuno e nessun proprietario si è finora presentato. Qualora lo facesse, si troverebbe però davanti ad una desolazione.

Le fiamme, infatti, hanno completamente distrutto le due abitazioni di lamiera e plastica, lasciando a terra soltanto i pianali metallici su ruote con cui erano state spostate fin lì. I pompieri hanno spento l’incendio in un paio d’ore di lavoro di intenso lavoro e poi hanno eseguito i rilievi insieme ai Carabinieri e alla Polizia Municipale.

Il verdetto parla inequivocabilmente di un gesto doloso, ma degli autori non vi è per ora alcuna traccia. Non si esclude che possa trattarsi di un regolamento di conti, piuttosto che del gesto di qualche balordo, dal momento che le roulotte si trovavano in un’area defilata, parzialmente coperta da un boschetto e certo non visibile a chi non ne conoscesse l’esistenza.

modenatoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -