Benedizione… Urbi et Orbi? La chiesa e la sua deriva modernista

pasqua

E’ il mese di febbraio del 2015 quando in un Istituto comprensivo di Bologna il Consiglio di Istituto mette al voto la proposta (vincendola) di effettuare la benedizione pasquale in orario extra scolastico per gli alunni di elementari. Bastò questo per scatenare la ire del comitato ”Scuola e Costituzione” che fece ricorso al TAR dell’Emilia Romagna.

Quest’ultimo ha recentemente sentenziato: niente benedizione per gli alunni della scuola, con annullamento della delibera scolastica che la autorizzava.

Nelle aule non c’è spazio per condividere i riti religiosi, nonostante si fosse scelto un orario al di fuori delle lezioni con la richiesta chiara che gli alunni fossero accompagnati dalle famiglie, mentre vi è sempre garanzia per lo svolgimento di dibattiti e approfondimenti sulla Resistenza nonché per progetti riguardanti propaganda gender ed omosessualista.

Non possiamo che complimentarci anche con la Chiesa attuale, con la sua deriva modernista che sta creando i presupposti per una rilettura pluralista e multiculturale della religione cattolica.

Il TAR stabilisce però che la laicità non postula indifferenza, ma equidistanza e imparzialità rispetto alle diverse confessioni, ergo qualsiasi diversa espressione andrebbe contro i precetti di scuola laica, che può lasciare spazio, tuttavia, a qualsiasi altro tipo di ”cultura” senza però preoccuparsi se questa sia o meno lesiva del sfera personale.

Non è infatti in discussione nè in pericolo il principio di laicità, come vorrebbero far credere i moderni crociati dell’ateismo, ma piuttosto siamo davanti alle pretese del sistema di voler demolire qualsiasi richiamo alla Tradizione ed alla spiritualità, tacciandole di integralisti, annullando così qualsiasi possibilità di condivisione e fratellanza tra individui.

Piras Mattia  – Forza Nuova Bologna



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -