Donna scomparsa in Veneto: morto il sub che la cercava

 

PADOVA, 20 FEB – E’ morto poco dopo le 00.30 della scorsa notte Rosario Sanarico, l’ispettore superiore di Polizia rimasto mortalmente ferito mentre stava eseguendo delle immersioni alla ricerca del corpo di Isabella Noventa.

Rosario-Sanaricojpg

L’agente, in servizio al Centro nautico sommozzatori di La Spezia, sarebbe rimasto incastrato sul fondo del fiume Brenta nel corso della perlustrazione ‘palmo a palmo’. Portato in ospedale, le sue condizioni erano subito apparse gravi a causa della prolungata asfissia.

“Nonostante gli sforzi dell’equipe medica del Policlinico di Padova guidata dal prof Sabino Iliceto – precisa una nota della questura di Padova – l’ispettore superiore si è spento tra le braccia della moglie Antonella e dei figli Alessio e Annavera, con il conforto religioso del cappellano della Polizia di Stato don Ulisse Zaggia”.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -