UE contro l’Austria: “Il tetto sulle richieste di asilo è illegale”

 

La decisione dell’Austria di imporre un tetto giornaliero di richieste di asilo (80) è “incompatibile” con il diritto internazionale. E’ quanto sostiene il commissario europeo alle Migrazioni, Dmitri Avramopoulos, in una lettera di cui è in possesso l’agenzia Dpa.

profugo

profugo

Già in mattinata, il presidente della Commissione Europea Jean-Claude Juncker, incontrando brevemente la stampa al palazzo Berlaymont, sede dell’esecutivo Ue a Bruxelles, aveva sottolineato: la decisione di consentire a un massimo di 3.200 persone di attraversare il territorio nazionale “non mi piace” e la Commissione Europea ne “sta verificando” la legalità.

Ma intanto si allunga la lista dei Paesi balcanici che vogliono seguire l’esempio dell’Austria per intensificare la sicurezza delle frontiere e arginare il flusso migratorio. Da Belgrado il ministro del Lavoro e affari sociali incaricato per l’emergenza profughi, Aleksandar Vulin, ha detto che “la Serbia farà come fa l’Austria”.

“Non vogliamo riversare su altri i nostri problemi, ma non possiamo consentire che i problemi di altri si risolvano sul territorio serbo”, ha detto Vulin ai giornalisti. “Se l’Austria o un qualsiasi altro Paese introduce nuove regole per aumentare o diminuire il flusso di migranti, la Serbia deve attuare la stessa regola”, ha aggiunto il ministro, spiegando che la decisione è in linea con un accordo tra i Paesi presenti sulla rotta migratoria. ADNKRONS

IMOLAOGGI
e' un sito di informazione libera
che non riceve finanziamenti
LA NOSTRA INDIPENDENZA SEI TU

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

Oppure fai una donazione con PayPal


   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -