Conflitto d’interessi: asse Pd-M5S per una legge antidemocratica

 

pd-m5s“E’ gravissimo quanto avvenuto in commissione Affari costituzionali alla Camera: il Pd, nella persona del relatore Sanna, ha anticipato il parere negativo ad un emendamento di Forza Italia -che era stato accantonato- sul conflitto di interessi senza consultarci. Per questo, ho deciso di passare da relatore di maggioranza a relatore di minoranza”.

Lo annuncia Francesco Paolo Sisto, deputato di Forza Italia e membro della commissione Affari costituzionali.

“Il Pd -aggiunge- non ha tenuto conto di alcuna nostra indicazione, privilegiando un asse con i 5 Stelle che non sembra del tutto slegato dall’andamento di altri provvedimenti in Parlamento, a cominciare dal ddl Cirinnà al Senato. Forza Italia vuole una legge sul conflitto di interessi ma non vogliamo una legge che denaturi la politica, mortifichi i saperi, intimidisca i doveri, affidata ai burocrati. Questo testo seleziona una classe dirigente secondo parametri che non sono né democratici né costituzionali e questo è inaccettabile”.

Adnkronos



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -