Islamizzazione, le leggi della sharia presto anche in Svezia

 

La Corte Suprema si prepara a dibattere la causa riguardante il funzionamento della legislazione irachena in Svezia. In due casi differenti mariti divorziati rischiano di essere obbligati versare una somma enorme alle proprie ex mogli che, secondo un accordo, in Iran il marito assegna alla moglie alla conclusione del matrimonio.

eurabia-sharia

Il quotidiano svedese Fria Tider ha scritto che la questione riguarda una coppia che si era unita in matrimonio in Iran, si era poi trasferita in Svezia e successivamente ha divorziato. lo ha spiegato Ida Damgaard, segretario di giustizia presso la Corte Suprema svedese.

Il Corano impone agli uomini di assegnare alla donna che ha sposato una determinata somma di denaro. Secondo le leggi iraniane, questa pratica è obbligatoria.

Una delle cause riguarda una coppia che si è sposata in Iran nel 2006 e si è successivamente trasferita in Svezia.

Il Tribunale distrettuale ha stabilito che la causa deve essere risolta in conformità con la legislazione svedese, il che significa che la donna non ha il diritto alle possibilità fissatele dalla legislazione iraniana. La Corte d’Appello, tuttavia, ha successivamente deciso (marzo 2015) altrimenti. “In modifica della decisione intermedia della Corte distrettuale, la Corte d’appello delibera che per la causa deve essere adottata la legislatura iraniana“.

La seconda causa riguarda un’altra coppia iraniana. La donna sostiene che i suoi diritti sarebbero violati se non riceverà fondi la somma di 1,5 milioni di corone che le spettano.

Adesso, la questione riguardo la legislazione di quale paese deve essere usata in questi casi, sarà analizzata alla Corte Suprema di Svezia.

In questo momento è molto difficile supporre quale decisione sarà presa dalla Corte Suprema. Tuttavia, se si dimostra di essere a favore delle leggi iraniane, si pone una altrettanto importante domanda: fino a che punto può arrivare la pratica dell’applicazione delle leggi straniere nel paese, dopo che verrà creato un precedente?

it.sputniknews.com



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -