Imola in lizza per la F1? Che sia la volta buona!

 

Imola – Come anticipato dalla Gazzetta dello Sport e riportato da diverse agenzie, tornano i fantasmi sul Gran Premio di Formula 1 a Monza per il 2017 riaprendo le ipotesi Imola e Mugello. Pare infatti che il patron Ecclestone non dorma sonni tranquilli per via delle difficoltà economiche dell’autodromo brianzolo, in particolare per lo stato finanziario della Sias, azienda controllata dall’Aci di Milano che gestisce il circuito monzese e per la garanzia dei famosi 7 milioni di euro pubblici destinati a rinnovare l’impianto nei prossimi 10 anni.

Un film, quello che vede protagonista Mr. E, che i cittadini imolesi purtroppo avevano già visto in occasione della gita domenicale andata a vuoto del Sindaco Manca, affiancato dal presidente di Formula Imola Estense e dal presidente del Con.Ami Manara, con tanto di discutibilissimo selfie-beffa. In attesa di sapere come andò realmente quella vicenda e chi pagò per quel viaggio, abbiamo infatti presentato una nuova richiesta di accesso agli atti per avere notizia di quello e tanti altri fatti tenuti segreti fino ad oggi alla luce della nostra vittoria al TAR Emilia-Romagna, siamo ben felici che si riaprano le speranze per il nostro amato Enzo e Dino Ferrari.

Come abbiamo sempre sostenuto infatti la perla del nostro territorio deve essere valorizzata al massimo con il ritorno della Formula 1, della Moto Gp, dei grandi concerti ed eventi musicali come fu l’Heineken Jammin Festival e non essere protagonista per altre vicende che con il motorsport c’entrano ben poco.

I cittadini imolesi pretendono e meritano una gestione trasparente e perfettamente funzionante del nostro autodromo. Di quest’ultimo infatti si parlerà ancora molto, è praticamente certo che i vertici di Formula Imola decidano di ricorrere al Consiglio di Stato contro la decisione del TAR che ha già visto vincente il nostro movimento, Insieme Si Vince.

In attesa dei futuri sviluppi giudiziari, il nostro movimento e la mia persona stanno creando un gruppo di lavoro e di opinione che miri a riportare il nostro tracciato imolese al posto che merita, coinvolgendo cittadinanza, professionisti ed imprenditori. A sostegno del nostro lavoro ho immediatamente chiesto al Presidente della Commissione Autodromo una commissione che veda la presenza del Sindaco Manca, del Presidente Estense, di Manara in qualità di socio di maggioranza e del nuovo direttore della struttura, Pier Giovanni Ricci. Imola merita il ritorno della Formula 1.

Andrea Zucchini


 


TI PIACE IMOLAOGGI?

è on line senza banner pubblicitari, sponsor o click bait
VUOI SOSTENERCI?
Il Tuo contributo è fondamentale, ecco come puoi farlo!
IBAN: IT78H0760105138288212688215
oppure fai una donazione con PayPal
 



 



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -