Musulmani si scagliano contro le scarpe della Nike “Offendono Allah”

 

islamici“Togliete il nome di Allah dalle scarpe da ginnastica”. In coro migliaia di musulmani marocchini gridano allo scandalo e pretendono che l’azienda statunitense ascolti le loro richieste. Hanno datto vita ad una vera lotta contro la Nike. Migliaia di musulmani hanno scritto sui social netowrk che il logo sulle suole delle scarpe ricorda il nome di Allah e per questo motivo devono essere messe fuori produzione. Allah non può essere offeso.

Una deputata del partito islamista marocchino ha preso a cuore il problema e ha indirizzato al Ministro dell’Industria e del Commercio una richiesta precisa. La politica vorrebbe avere spiegazioni “sulla distribuzione e la vendita di scarpe che recano offesa al nome di Allah”. La questione non è ancora stata risolta e continua ad infiammare gli animi di tutti i musulmani che si sentono colpiti nell’animo.

Non è la prima volta che i muslumani dichiarano di essere stati feriti dalle scelte commericiali dell’azienda. Nel 1997, per esempio, la Nike fu costretta a ritirare 800mila paia di scarpe perchè la scritta “Air” in caratteri arabeggianti sembrava la parola “Allah”. Per sapere il finale di questa vicenda, basterà aspettare ancora qualche mese: se le scarpe verranno fatte scomparire dal mercato, significherà che ancora una volta la cultura islamica avrà vinto su quella occidentale.  IL GIORNALE



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -