55enne violentata da un immigrato a Ponziana, “italiane puttane”

Violentata da uno straniero a Ponziana: racconto shock di una triestina a Telequattro

Una ricostruzione drammatica quella raccontata a Telequattro dalla vittima di un’aggressione a sfondo sessuale nel rione di Ponziana. La donna, una 55enne residente in zone, sarebbe stata assalita intorno alle sei della mattina di ieri in via Lorenzetti, da un uomo dalla carnagione scura armato di coltello.

Al grido di “Italiane puttane”, l’uomo l’ha immobilizzata e le ha cinto le mani alla gola; alla ribellione della sua vittima, che lo ha colpito con dei pugni, l’aggressore l’ha picchiata ancora con più violenza sbattendole la testa a terra e facendole perdere i sensi.

Al suo risveglio, la signora si è ritrovata coperta di sperma e urina – racconta la donna intervistata telefonicamente da Marco Stabile – e ha urlato, mettendo in fuga l’uomo. Istintivamente è corsa a casa a lavarsi e poi ha telefonato le forze dell’ordine.

Non è chiaro cosa sia successo in quei drammatici momenti in cui la donna era priva di sensi e in balia del suo aggressore: ora è all’ospedale di Cattinara dov’è stata sottoposta a tutte le procedure previste per questi casi e utili poi alla Polizia per accertare i fatti e risalire all’aggressore.

.triesteprima.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -