Carcere Sassari, agente aggredito da detenuto straniero

 

SASSARI – Un detenuto del carcere di Sassari ha aggredito un agente di polizia penitenziaria, incaricato delle operazioni di perquisizione ordinaria alle quali l’uomo, di origine marocchina, non intendeva sottoporsi. Lo denuncia Domenico Nicotra, segretario generale aggiunto dell’Osapp, il sindacato autonomo degli agenti di Polizia penitenziaria.

“Ripristinato nell’immediatezza l’ordine e la sicurezza, il personale ha provveduto a recludere l’aggressore nelle celle di sorveglianza e poi in isolamento – riferisce Nicotra – dove il pronto intervento dei nostri uomini ha impedito al recluso di realizzare i suoi intenti suicidi”.

Dopo l’episodio, per Nicotra “è necessario evitare di arrivare a un punto di non ritorno, diversamente il carcere sassarese rischia di diventare teatro di episodi più gravi”. (ANSA)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -