Orrore Isis: a Mosul 300 iraqeni massacrati a sangue freddo

 

Orrore nella città irachena di Mosul dove i jihadisti dell’Isis hanno massacrato, in gran parte uccidendole a sangue freddo, almeno 300 persone, soldati e civili. Lo riferiscono media e fonti locali. Secondo quanto riferito tra gli altri da IraqiNews, le persone uccise sono almeno 300, soprattutto poliziotti, militari e esponenti della società civile. Ma anche civili, intere famiglie di uomini, donne e bambini.

iraq-isis

Mosul è situata nella provincia nord-occidentale di Ninive ed è da tempo sotto il controllo dei jihadisti dello Stato islamico.

Il portavoce dell’esercito iracheno a Ninive, Mahmoud Souraji, ha confermato l’esecuzione di 300 persone che – ha precisato – erano nelle mani dei miliziani dell’Isis da alcuni giorni. “Il gruppo terrorista ha giustiziato questa gente in diversi posti a Mosul – ha detto – Molti sono stati uccisi nei centri di detenzione nella città e nei suoi dintorni”. tiscali


 


TI PIACE IMOLAOGGI?

è on line senza banner pubblicitari, sponsor o click bait
VUOI SOSTENERCI?
Il Tuo contributo è fondamentale, ecco come puoi farlo!

IBAN: IT78H0760105138288212688215
oppure fai una donazione con PayPal



 



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -