Nuova esibizione xenofila del cinese Ai Weiwei

 

L’artista cinese Ai Weiwei ha coperto le proprie opere esposte a Praga con i teli termici usati per i migranti e attirare così l’attenzione sulla condizione delle migliaia di persone in arrivo dal Medio Oriente.

ai_weiwei

“A Lesbo ho visto migliaia di queste persone che arrivano ogni giorno in condizioni precarie e ricevono queste coperte a buon mercato per riscaldarsi. Ho voluto metterle sulle mie statue”, ha detto l’artista in un convegno tenuto oggi all’Università Charles di Praga, in vista dell’inaugurazione della mostra.”E’ una forma di protesta. Protesto contro il fatto che l’umanità sta scomparendo dai nostri cuori”, ha aggiunto Ai Weiwei, dicendosi “sorpreso” dal fatto che “i cechi sono contro l’accoglienza dei rifugiati”.

Secondo un recente sondaggio, quasi il 60% dei cechi si oppone all’ingresso di migranti e rifugiati, mentre il 30% è favorevole solo a condizione che tornino nel loro Paese una volta riportata la pace. Il presidente ceco Milos Zeman è noto per le sue prudenti posizioni sull’immigrazione selvaggia.

ai_weiwei_lesbo

Negli ultimi mesi Ai Weiwei ha moltiplicato le sue esibizioni propagandistiche contro la politica europea che, a suo giudizio, mette in pericolo la vita e la dignità dei migranti. Nelle scorse settimane ha posato su una spiaggia di Lesbo nella stessa posizione in cui venne ritrovato il bambino curdo Aylan Kurdi lo scorso settembre. La foto ha suscitato delle critiche a causa del cattivo gusto dimostrato nello strumentalizzare ancora una volta, a fini propagandistici, la morte di un bambino. (con fonte Afp)


 


TI PIACE IMOLAOGGI?

è on line senza banner pubblicitari, sponsor o click bait
VUOI SOSTENERCI?
Il Tuo contributo è fondamentale, ecco come puoi farlo!

IBAN: IT78H0760105138288212688215
oppure fai una donazione con PayPal



 



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -