Corsica, colpi di fucile d’assalto contro una macelleria musulmana

 

corsicaUna macelleria musulmana è stata bersagliata nella notte da colpi di un’arma pesante, probabilmente un fucile d’assalto, a Propriano, località balneare della Corsica, da settimane scossa da scontri e proteste anti-islamiche. La facciata del negozio, situato nel centro cittadino, è stata raggiunta “da una raffica di colpi”, ha spiegato il procuratore di Ajaccio, Eric Bouillard, aggiungendo che a sparare è stato probabilmente un fucile d’assalto. Il procuratore ha annunciato che è stata aperta un’inchiesta sull’accaduto e che non vi sono vittime. L’attacco non è stato rivendicato.

Da dicembre in Corsica si registrano disordini e proteste contro la comunità islamica. A scatenare la rabbia anti-musulmana è stata un aggressione avvenuta ad Ajaccio nella notte della vigilia di Natale, quando una ventina di persone armate di mazze e spranghe ha aggredito alcuni vigili del fuoco accorsi in un quartiere popolato da immigrati. Il giorno seguente, un gruppo di centinaia di abitanti nel quartiere di Jardins de l’Empereur ha organizzato una spedizione ‘punitivà, facendo irruzione in una sala di pregheira islamica e, secondo alcuni media, tentando di bruciare copie del Corano. Per evitare altri disordini, il prefetto della Corsica, Christophe Mirmand, ha proibito fino all’inizio di gennaio le manifestazioni pubbliche. (AGI)


 


TI PIACE IMOLAOGGI?

è on line senza banner pubblicitari, sponsor o click bait
VUOI SOSTENERCI?
Il Tuo contributo è fondamentale, ecco come puoi farlo!

IBAN: IT78H0760105138288212688215
oppure fai una donazione con PayPal



 



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -