Brindisi, arrestato il sindaco Consales (Pd): l’accusa è di corruzione

 

consales-pdIl sindaco di Brindisi, Cosimo Consales, è stato arrestato questa mattina dalla polizia con un commercialista ed un imprenditore. Sono accusati di concorso in abuso di ufficio, corruzione, truffa e concussione. L’ordinanza di custodia cautelare è stata emessa dal Tribunale di Brindisi. L’indagine condotta dalla polizia riguarda la gestione dei rifiuti e ha portato al sequestro dell’impianto cittadino per la produzione di cdr e css.

Insieme al primo cittadino, eletto nel 2012 nel Pd, partito da cui si era autosospeso nel 2013 dopo un’indagine relativa all’affidamento del servizio comunicazione del Comune, sono stati arrestati l’imprenditore Luca Screti, amministratore della “Nubile srl”, società che si occupa per conto del Comune di trattamento, produzione e bio stabilizzazione di combustile derivato da rifiuti e di combustile solido secondario – si trova in carcere – e il commercialista Massimo Vergara, agli arresti domiciliari.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -