UE contro l’Italia: non c’è invasione di pomodori marocchini

 

pomodoriBRUXELLES, 5 FEB – “Non abbiamo in programma una revisione del nostro accordo con il Marocco” e a fronte di un sistema di monitoraggio dei vari prodotti inclusi nelle intese commerciali dell’Ue “non ci risultano quantitativi in eccesso” in arrivo in Europa. Questa la rassicurazione del commissario europeo all’agricoltura, Phil Hogan, rispondendo all’ANSA in merito ad una presunta ‘invasione’ di pomodori marocchini sui mercati Ue, secondo quanto riferito da Coldiretti e da Confagricoltura Puglia.

Coldiretti: pomodori del Marocco invadono l’Italia dopo l’olio tunisino

Stando agli ultimi dati della Commissione europea, il Marocco nel 2015 ha impiegato l’88% della quota mensile di export di pomodori a tariffa agevolata a novembre e l’82% a dicembre. A gennaio 2016, secondo i dati preliminari, il dato si attesta all’83% della quota mensile. Lo stesso accordo commerciale fra Ue e Marocco sui prodotti agricoli è stato recentemente oggetto di una sentenza di annullamento da parte della Corte Ue, perché non esclude il territorio del Sahara occidentale, dove abita il popolo Saharawi. Il Consiglio Ue ha quindi deciso di ricorrere in appello contro questa sentenza della Corte di giustizia europea, lasciando di fatto inalterata la situazione, in attesa di una nuova pronuncia dei giudici. (ANSAmed)


 


TI PIACE IMOLAOGGI?

è on line senza banner pubblicitari, sponsor o click bait
VUOI SOSTENERCI?
Il Tuo contributo è fondamentale, ecco come puoi farlo!
IBAN: IT78H0760105138288212688215
oppure fai una donazione con PayPal
 



 



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -