Servizi segreti tedeschi: “Miliziani Isis arrivati in Europa tra i rifugiati”

 

germania-servizi-segreti“I militanti dello stato islamico sono entrati in Europa travestiti da rifugiati”.  Lo ha detto venerdì il capo della agenzia dell’intelligence interna della Germania (BfV), un giorno dopo che le forze di sicurezza hanno sventato un potenziale attacco a Berlino.

Hans-Georg Maassen ha detto che gli attacchi terroristici dello scorso novembre a Parigi hanno dimostrato che lo Stato islamico sta deliberatamente piazzando terroristi tra i profughi che sono in viaggio verso l’Europa.

“Allora abbiamo più volte visto che i terroristi … si sono intrufolati camuffati o mascherati da rifugiati. Questo è un fatto che le agenzie di sicurezza si trovano ad affrontare”, ha detto Maassen alla televisione ZDF.

Il quotidiano Berliner Zeitung ha citato Maassen  dicendo che il BfV (agenzia dell’intelligence interna) aveva ricevuto più di 100 soffiate che vi erano combattenti dello stato islamico tra i rifugiati che attualmente soggiornano in Germania.

Giovedi ‘, le forze tedesche hanno arrestato due uomini, sospettati di avere collegamenti con i militanti stato islamico, che preparavano un attacco nella capitale tedesca. Maassen, tuttavia, ha messo in guardia contro l’allarme.

“Siamo in una situazione grave, ma al momento non vi è un elevato rischio di un attacco. Le agenzie di sicurezza, i servizi segreti e le autorità di polizia sono molto attenti e il nostro obiettivo è di ridurre al minimo il rischio nel miglior modo possibile”, ha detto. [Reuters]   ekathimerini.com

Spiegel: l’Intelligence tedesca arruola i profughi

I servizi segreti e l’Ufficio federale della Protezione della costituzione della Germania usano i profughi in qualità di informatori. Lo ha reso noto il settimanale tedesco Spiegel citando la risposta del governo tedesco all’istanza del partito La Sinistra al Parlmanento.

Secondo dati ufficiali, solo nel periodo dal 2000 al 2013, i servizi segreti e l’Ufficio federale della Protezione della costituzione si sono rivolti a 850 richiedenti asilo in Germania con lo scopo di ottenere informazioni.

A quelli che prestano il proprio consenso a collaborare con i servizi segreti, nella maggior parte dei casi viene concesso il diritto alla protezione, che in altre circostanze non riuscirebbero ad ottenere. Loro tentano anche di arruolare i potenziali informatori con l’aiuto di promesse di miglioramento della loro posizione legale.

La sezione per il lavoro con i richiedenti asilo è stata chiusa nel giugno 2014, ma l’Intelligence continua a ricevere informazioni dai migranti-informatori “su base volontaria”, ha evidenziato lo Spiegel.

it.sputniknews.com


 


TI PIACE IMOLAOGGI?

è on line senza banner pubblicitari, sponsor o click bait
VUOI SOSTENERCI?
Il Tuo contributo è fondamentale, ecco come puoi farlo!

IBAN: IT78H0760105138288212688215
oppure fai una donazione con PayPal



 



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -