Parroco battezza le 3 gemelle di due papà: “La Chiesa non abbia paura”

 

EMPOLI – Nei giorni del Family Day e dell’arrivo in aula del ddl Cirinnà, ha fatto scalpore il reality show “Di Fatto. Famiglie” andato in onda su Real Time.

Tra le storie raccontate dal programma c’era anche quella di Simone Michelucci, origine di Limite sull’Arno, e del suo compagno Roberto Guidoni, che hanno fatto battezzare le loro tre gemelline da don Federico Tartaglia nella chiesa di San Sebastiano a Roma, sull’Appia antica

famiglia-gay

Le piccole sono nate in Canada grazie a due ragazze canadesi: Veronica, che ha donato gli ovuli, e Kelly, che ha portato avanti la gravidanza di Viola, Melissa e Sofia, nate nell’ottobre 2013. Anche Veronica e Kelly erano presenti al battesimo a Roma.

“Abbiamo deciso di farle battezzare perché siamo cattolici”, spiega Simone. Nel corso del filmato si vede poi il momento del battesimo delle bambine.

“La tradizione ha sempre dichiarato che gli atti di omosessualità sono intrinsecamente disordinati, contrari alla legge naturale. Io sacerdote leggo queste cose, guardo voi e penso che non le condivido”, ha detto durante la cerimonia don Federico, parlando della relazione tra Simone e Roberto come “un amore puro, sincero, un amore che non ha paura e io non voglio avere paura, la Chiesa vorrei che non avesse paura“.

Un discorso che ha sorpreso anche i due papà: “Si è esposto più di quanto pensavamo”.

FirenzeToday



   

 

 

2 Commenti per “Parroco battezza le 3 gemelle di due papà: “La Chiesa non abbia paura””

  1. Ha ragione,siamo noi che dobbiamo avere paura.

  2. Don Federico (leggi: Bergoglio) ha schiaffeggiato e poi sputato in faccia alla maggioranza dei cattolici, quelli del “Family Day”

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -