Parroco battezza le 3 gemelle di due papà: “La Chiesa non abbia paura”

 

EMPOLI – Nei giorni del Family Day e dell’arrivo in aula del ddl Cirinnà, ha fatto scalpore il reality show “Di Fatto. Famiglie” andato in onda su Real Time.

Tra le storie raccontate dal programma c’era anche quella di Simone Michelucci, origine di Limite sull’Arno, e del suo compagno Roberto Guidoni, che hanno fatto battezzare le loro tre gemelline da don Federico Tartaglia nella chiesa di San Sebastiano a Roma, sull’Appia antica

famiglia-gay

Le piccole sono nate in Canada grazie a due ragazze canadesi: Veronica, che ha donato gli ovuli, e Kelly, che ha portato avanti la gravidanza di Viola, Melissa e Sofia, nate nell’ottobre 2013. Anche Veronica e Kelly erano presenti al battesimo a Roma.

“Abbiamo deciso di farle battezzare perché siamo cattolici”, spiega Simone. Nel corso del filmato si vede poi il momento del battesimo delle bambine.

“La tradizione ha sempre dichiarato che gli atti di omosessualità sono intrinsecamente disordinati, contrari alla legge naturale. Io sacerdote leggo queste cose, guardo voi e penso che non le condivido”, ha detto durante la cerimonia don Federico, parlando della relazione tra Simone e Roberto come “un amore puro, sincero, un amore che non ha paura e io non voglio avere paura, la Chiesa vorrei che non avesse paura“.

Un discorso che ha sorpreso anche i due papà: “Si è esposto più di quanto pensavamo”.

FirenzeToday



   

 

 

2 Commenti per “Parroco battezza le 3 gemelle di due papà: “La Chiesa non abbia paura””

  1. Ha ragione,siamo noi che dobbiamo avere paura.

  2. Don Federico (leggi: Bergoglio) ha schiaffeggiato e poi sputato in faccia alla maggioranza dei cattolici, quelli del “Family Day”

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -