“L’India ricattò Renzi: Marò liberi in cambio di informazioni su Sonia Ghandi”

 

Marò, “ricatto” indiano a Renzi per liberarli: le rivelazioni dell’agente segreto

maroC’è stata davvero un’offerta? Secondo quanto riferito da un agente segreto e secondo quanto scrive di conseguenza oggi il britannico Telegraph, il governo indiano ha offerto all’Italia di lasciare liberi Salvatore Latorre e Massimiliano Girone in cambio di informazioni che collegassero la presidente del Partito del Congresso, Sonia Gandhi, e la sua famiglia alle presunte tangenti pagate per la fornitura all’India, poi bloccata, di dodici elicotteri Agusta/Westland.

Circostanze tutte da provare, ovviamente. Alcuni quotidiani sostengono che l’offerta sarebbe stata fatta da Modi a Renzi addirittura all’assemblea dell’Onu: “Libero i marò in cambio di informazioni su Sonia Gandhi”. Tuttavia, come ricorda anche il Giornale, di questo presunto faccia a faccia non c’è alcuna traccia.

L’agente segreto britannico al centro di questo giallo è Christian Michel, il quale avrebbe scritto una lettera al Tribunale del Mare di Amburgo con gravi accuse rivolte governo indiano: “So che sono accuse gravi, ma io so quello che dico”.

Secondo Michel, l’incontro tra Modi e Renzi fu “brush-by”, organizzato senza preavviso.

Il ministero degli Esteri indiano parla di “accuse ridicole”.

today.it


 


TI PIACE IMOLAOGGI?

è on line senza banner pubblicitari, sponsor o click bait
VUOI SOSTENERCI?
Il Tuo contributo è fondamentale, ecco come puoi farlo!

IBAN: IT78H0760105138288212688215
oppure fai una donazione con PayPal



 



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -