Sardegna: i tedeschi lasciano la base di Decimomannu, rischio licenziamenti

 

decimomannuCAGLIARI, 3 FEB – “Il presidente della Regione si è impegnato per interloquire con la Difesa e capire se la decisione del comando tedesco di abbandonare la base di Decimomannu a fine 2016 può essere recuperata o meno. Inoltre sentirà nuovamente i sindaci per portare al Governo delle proposte per un’eventuale migliore utilizzazione della base militare”.

Lo ha detto il sindaco di Decimomannu, Anna Paola Marongiu, che oggi ha partecipato a un incontro, con altri sindaci del territorio e con i sindacati, convocato dal presidente Pigliaru. “Dobbiamo essere pronti per dare respiro al territorio – ha aggiunto – L’obiettivo è completare l’integrazione della base che potrebbe diventare, nel caso fosse confermata questa scelta da parte dei tedeschi, un polo economico integrato per portare avanti la ricerca e non solo le attività militari”. La base di Decimomannu impiega circa duemila persone tra civili, militari e indotto: 63 lavoratori civili dipendono direttamente dai tedeschi e rischiano il licenziamento. (ANSA)



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -