Gli ritirano la patente e gli sequestrano l’auto, 73enne invalido si suicida

 

suicid3Con un tasso alcolico quattro volte superiore alla norma (2 grammi per litro di sangue) gli ritirano la patente e gli sequestrano la macchina. Ma lui, 73 anni, non ci sta e dopo aver annunciato al bar «mi uccido», torna a casa e mette drammaticamente fine alla sua vita, usando un fucile.

Erano circa le 23, quando l’uomo, di Mel, era stato fermato da una pattuglia dei carabinieri in piazza a Lentiai per un normale controllo. Dopo essersi rifiutato più volte di eseguire l’alcoltest, alla fine aveva ceduto alle forze dell’ordine. L’uomo aveva bevuto e molto: il valore della prova superava il tasso alcolemico di 2 grammi per litro di sangue, ovvero quattro volte il minimo consentito dello 0.50. A quel punto i carabinieri non hanno potuto fare altro che applicare la legge: ritirare la patente e porre sotto sequestro l’auto.

Non si sa quale possa essere stata la vera molla di quel gesto, perché un alcoltest non può certo essere la vera causa di un simile dramma. In possesso di una patente speciale per guidare, in quanto portatore di handicap, l’uomo, dopo un primo momento di rabbia, sembrava essersene fatto una ragione. Testimoni che erano al bar lo avevano sentito dire quelle terribili parole: “Vado a casa e mi suicido”. Ma nessuno poteva mai pensare che fosse vero. Sotto choc i familiari, tra cui i due figli della coppia. il giormale

Se invece sei algerino, giocatore e non ti fermi all’alt, non ti sequestrano l’auto

Alla guida di una Porsche Cayenne non si è fermato a un controllo dei carabinieri che gli avevano intimato l’alt, è stato inseguito, fermato e trovato positivo all’alcol test con percentuali tre volte superiori al limite. Protagonista dell’episodio, la notte scorsa, il difensore della Sampdoria Djamel Mesbah, 31 anni.

Il franco algerino è stato bloccato dal radiomobile alle 4,30 nella zona di corso Italia, sul lungomare di Genova. Il difensore è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza, multato per non essersi fermato all’alt e non avere la patente francese che dovrà esibire quanto prima in una caserma dell’Arma. Davanti alle contestazioni dei carabinieri Mesbah è apparso dispiaciuto: “Non mi ero accorto del vostro ordine”



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -