Calcio: bandiere delle Due Sicilie sequestrate, iniziativa legale

 

bandiera-regno-sicilieIl Movimento Neoborbonico ha incaricato i propri legali di procedere “in sede amministrativa e penale” nei confronti dei responsabili dei sequestri di bandiere e sciarpe con lo stemma del Regno delle Due Sicilie attuati domenica 31 gennaio allo stadio San Paolo prima della gara Napoli-Empoli.

“Decine di bandiere e di sciarpe con il simbolo storico dei Borbone sono stati sequestrati dalla Polizia – afferma il presidente del Movimento Neoborbonico, Gennaro De Crescenzo, addirittura sfilandole dal collo di bambini. Un comportamento tanto più incomprensibile in quanto il Gos (Gruppo Operativo Sicurezza) che vigila sulle competizioni calcistico ha chiarito che i simboli storici sono ammessi“.
Sequestri di bandiere e sciarpe con il simbolo dei Borbone-Due Sicilie da parte della Polizia erano avvenuti prima di Napoli-Udinese, giocata l’ 8 novembre 2015.
Un’ interrogazione al Ministro degli Interni sul comportamento della Polizia è stata presentata dal senatore Bartolomeo Pepe (Grandi autonomie e libertà).
“Vorremmo capire – aggiunge il presidente dei Neoborbonici – come mai nel Veneto si può liberamente sventolare la bandiera della gloriosa Repubblica di Venezia, ed a Milano, quella del Ducato, come si è visto anche domenica scorsa durante MIlan-Inter ed a Napoli si mettono fuorilegge i simboli della nostra storia”. (ANSA).



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -