Siria, Isis rivendica l’attentato al mausoleo sciita a Damasco: 45 morti

 

damasco-isisI jihadisti dello Stato islamico (Isis) hanno rivendicato l’attentato messo a segno oggi nei pressi del mausoleo sciita di Sayyida Zeinab, a Sud di Damasco, costato la vita ad almeno 45 persone. In un comunicato diffuso sui social media, l’Isis ha riferito di due miliziani che si sono fatti saltare.Secondo i media siriani, l’attentato è stato messo a segno con un’autobomba e due attentatori suicidi. Nelle esplosioni sono rimaste ferite 110 persone e si teme che il bilancio delle vittime possa aggravarsi. (fonte Afp)

Si aggrava il bilancio dell’attentato al mausoleo sciita di Sayyida Zeinab, a Sud di Damasco: secondo i media siriani sono almeno 45 le persone rimaste uccise e 110 quelle ferite nelle tre esplosioni causate da un’autobomba e da due attentatori suicidi. Il mausoleo-moschea è il luogo di sepoltura della nipote del profeta Maometto ed è meta di pellegrinaggio per gli sciiti, non solo siriani.

Il sito è già stato preso di mira in passato: nel febbraio del 2015 un attacco suicida a un posto di blocco vicino al mausoleo causò la morte di quattro persone e il ferimento di altre 13. Nello stesso mese venne colpito anche un autobus di pellegrini libanesi diretto alla moschea, in un attentato rivendicato dal Fronte al Nusra, legato ad al Qaida, e costato la vita a nove persone. (fonte Afp)


 


TI PIACE IMOLAOGGI?

è on line senza banner pubblicitari, sponsor o click bait
VUOI SOSTENERCI?
Il Tuo contributo è fondamentale, ecco come puoi farlo!

IBAN: IT78H0760105138288212688215
oppure fai una donazione con PayPal



 



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -