Napoli: persorso dei bus deviato per evitare le aggressioni delle baby gang

 

La sconfitta dello Stato di fronte alla criminalità. E Alfano dice poter tenere sotto controllo il terrorismo… quando non sono capaci neanche di tenere testa ad un branco di ragazzini.

bus_napoliNAPOLI, 30 GEN – L’Azienda Napoletana di Mobilità per evitare le aggressioni ai bus che si stanno verificando da parte di baby gang, sempre più di frequenti, in alcune strade di Scampia ha deciso alcune deviazioni per le linee R5, N5 e N8 dopo le ore 21.

“Abbiamo richiesto più volte alle istituzioni di garantire la sicurezza dell’esercizio e l’incolumità di utenti e lavoratori, – dice Adolfo Gallini Dell’Usb – ma i risultati sono deludenti. Da inizio anno sono state sei le sassaiole avvenute tra via Fratelli Cervi e via Monterosa. Seppur sofferto è un atto dovuto, e una sconfitta per lo Stato che non riesce a garantire la democrazia e il vivere civile. Non possiamo che accogliere favorevolmente il provvedimento adottato dall’Anm – conclude il sindacalista – L’azienda ha il dovere di garantire la salute e la sicurezza dei propri dipendenti”. ansa



   

 

 

1 Commento per “Napoli: persorso dei bus deviato per evitare le aggressioni delle baby gang”

  1. meno male che abbiamo l’istituzione della prevenzione sul territorio … altrimenti il Buss da Posillipo a Margellina avrebbe “volato”.!

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -