Save the Children: servono 1,4 miliardi di dollari per l’Etiopia

 

etiopiaSecondo Save the Children, sarebbe drammatica la situazione in Etiopia, colpita dalla siccità. Oltre 10 milioni di persone non hanno cibo a sufficienza. Il bestiame muore di fame e di sete e non c‘è acqua per irrigare i campi coltivati.

Dice il direttore della ong, John Graham: “Questa è finora la peggiore risposta da parte della comunità internazionale che ho mai visto. Ci sono molte crisi profonde là fuori, di sicuro la situazione in Siria e la crisi dei migranti, che catalizzano l’attenzione. Per questo non si fa abbastanza attenzione, nonostante il numero delle persone coinvolte è maggiore di qualsiasi altra precedente siccità in Etiopia. Perfino peggiore di quella del 1984”.

E’ indispensabile, ha spiegato Graham che la comunità internazionale aumenti immediatamente i finanziamenti per raggiungere l’obiettivo di 1,4 miliardi di dollari, coperti finora solo per meno di un terzo della somma. 350mila nuove nascite sono previste nei prossimi sei mesi, con enormi rischi per i neonati e per le madri.

Non è spiegato a cosa servano 1,4 miliardi dollari dal momento che la pioggia non si compra.

Eritrea – Il presidente Isaias Afwerki ha assicurato che nessuna crisi alimentare minaccia l’Eritrea. La regione e’ vittima del fenomeno del El Nino che ha fatto alternare inondazioni e penuria di pioggia  ed il  presidente Afwerki, rifiuta la possibilita’ di aiuti internazionali, preferendo seguire una politica di auto-sufficienza. Il ministero dell’Informazione eritreo ha fatto sapere che riguardo “all’insufficienza dei raccolti che tocca tutta la regione del Corno d’Africa, il presidente ha dichiarato che il paese non sara’ vittima della crisi a causa della diminuzione della produzione agricola”, e Afwerki ha elogiato “la politica giudiziosa e l’aumento delle riserve alimentari strategiche”, seguita dal governo.



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -