Isis, 150 jihadisti kosovari combattono in Siria. 42 donne

 

kosovoPRISTINA – Sono oltre 150 gli estremisti islamici kosovari che combattono in Siria a fianco delle formazioni jihadiste dello stato islamico, fra loro anche 42 donne la cui età media è di 23 anni.

Come riferisce il quotidiano di Pristina ‘Zeri’, una delle donne combattenti provenienti dal Kosovo e’ Chamilje Tahiri, che e’ a capo delle formazioni femminili dello stato islamico in Siria e Iraq. Tahiri, scrive il giornale, e’ originaria di Shipov, presso Kosovska Mitrovica, e in Siria si e’ recata con il marito, morto poi in combattimento nelle file dell’Isis. La donna vive in Siria con due figli piccoli e si occupa attivamente anche del reclutamento di altre donne e ragazze combattenti dal Kosovo.(ANSA).



   

 

 

1 Commento per “Isis, 150 jihadisti kosovari combattono in Siria. 42 donne”

  1. La destabilizzazione della Jugoslavia e poi la guerra contro la Serbia, fu voluta ed organizzata dagli Stati Uniti Islamici d’America, poi seguirono per anni, fino ad oggi, altre guerre sante, furono distrutte intere nazioni, per far trionfare l’Islam.
    Ma l’obbiettivo finale degli Stati Uniti Islamici d’America è precipitare l’Europa in una guerra santa islamica.

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -