Clandestini sbarcano in Sardegna “dove sono i Carabinieri?”. Poi tutti in hotel

 

hotel-algerini-cagliariCagliari – “Per favore, mi dice dove sono i carabinieri?”. E’ la domanda che si e’ visto rivolgere stamane un abitante della borgata di Sant’Anna Arresi “Is Pillonis”, in provincia di Cagliari, non da una persona che appena aveva subito un furto o una violenza ma da uno dei dieci algerini appena sbarcati sulla vicina spiaggia. L’uomo si e’ reso subito utile e ha chiamato i militari che sono immediatamente intervenuti sul posto e hanno preso in consegna il gruppo di migranti.

Tutti sono poi stati accompagnati in questura per l’identificazione e quindi ospitati nell’hotel Quattro Mori gestito dalla Caritas. E’ la prima volta che i carabinieri segnalano un episodio del genere, sintomatico di una certa familiarita’ ormai raggiunta dai migranti con il sistema di accoglienza in uso in Sardegna. Non si fugge, come un tempo, dalle forze dell’ordine ma ormai si cerca il contatto per “sveltire la pratica”. Era conosciuta anche l’abitudine di molti algerini che giungevano in barca nel Sulcis di recarsi nel bar del paese piu’ vicino alla costa per fare colazione in attesa che qualcuno segnalasse il loro arrivo ai carabinieri. Probabilmente questi ultimi arrivati non hanno trovato un bar nelle vicinanze e hanno visto bene di chiedere direttamente dove consegnarsi ai militari in modo da non perdere troppo tempo vagando di mattina presto per le campagne del sud Sardegna. (AGI)


 


TI PIACE IMOLAOGGI?

è on line senza banner pubblicitari, sponsor o click bait
VUOI SOSTENERCI?
Il Tuo contributo è fondamentale, ecco come puoi farlo!

IBAN: IT78H0760105138288212688215
oppure fai una donazione con PayPal



 



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -