Possedeva oltre 200 auto, usate da clandestini per commettere reati

 

autoOVADA (ALESSANDRIA), 25 GEN – Possiede più di 200 auto che sono state utilizzate da altri per commettere reati, per lo più furti e rapina, in tutta Italia. Lo ha scoperto la Polstrada di Ovada controllando la ‘Peugeot’ su cui viaggiava un nord africano senza patente. Intestatario della vettura un 33nne residente nell’hinterland milanese.

Gli investigatori hanno accertato che è proprietario di 169 auto, 2 motocicli e 3 ciclomotori. L’uomo è stato denunciato, ma le indagini proseguono per ricostruire il giro criminale che sta dietro il parco-macchine che faceva capo all’unico intestatario milanese. Gli inquirenti sospettano che a utilizzare le auto, poi abbandonate dopo il colpo, siano stati stranieri irregolari che non avrebbero potuto acquistarle. La Polizia Stradale ha già verificato l’uso di queste vetture in decine di episodi criminali commessi in varie province italiane. ansa



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -