Pescara: sempre piu’ famiglie vivono in auto, i vigili gliela sequestrano – video

Sempre più le famiglie in difficoltà a Pescara che dormono nell’auto. Ad una di esse la vettura è stata però sequestrata dalle forze dell’ordine.

Erano senza soldi per rinnovare l’assicurazione. Il caso rivelato su Rete8 dalla onlus “On The Road”.

Hanno pudore anche nel richiedere ricovero nel dormitorio della Caritas, e dunque -rimasti senza reddito e senza un tetto- dormono in auto nei dintorni della stazione di Pescara. Il fenomeno riguarda un numero sempre crescente di famiglie italiane, anche della middle-class cadute in povertà per gli effetti della crisi, ed è confermato dagli operatori della associazione On The Road Onlus, che gestisce il centro di assistenza Train de Vie presso la stazione ferroviaria di Pescara Centrale.

“Questa tipologia di invisibili” -ha spiegato Antonello Salvatore di On The Road ieri durante la trasmissione di Rete8 “I Fatti e le opinioni”- si accresce sempre più negli ultimi tempi. Non volendo subire l’umiliazione dell’avvenuto decadimento sociale, rifiutano anche le nostre forme di assistenza e il pernottamento nelle strutture di accoglienza. Girano attorno alla stazione. La notte si stringono tra le coperte nelle auto e dormono lì. L’autovettura resta il loro unico bene. Ma è capitato anche in un quartiere di Pescara-ha rivelato Salvatore- che non avendo potuto pagare il rinnovo dell’assicurazione, se la siano vista sequestrare dai vigili urbani”.

La denuncia choc di On the Road negli studi di Rete8

 



   

 

 

2 Commenti per “Pescara: sempre piu’ famiglie vivono in auto, i vigili gliela sequestrano – video”

  1. Ciao. Il tutto grazie al più accanito traditore del popolo Italiano, napolitano e a seguire monti,fornero,letta,renzi, con la super visione della Mreckel ( che fa gli interessi del popolo tedesco, )

  2. Un governo che vede unioni civili solo senza vedere queste realtà come lo definite?

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -