Bimba muore in sala operatoria, testimone: “l’anestesista era al bar”

Colpo di scena nell’inchiesta sulla scomparsa della piccola Giovanna Fatello, morta a 10 anni durante un intervento chirurgico a Villa Mafalda, a Roma. Secondo una testimone, mentre la bimba si trovava in sala operatoria l’anestesista era al bar. Il 29 marzo del 2014 Giovanna doveva sottoporsi a un’operazione di timpanoplastica per curare l’otite. Quaranta minuti dopo l’inizio dell’intervento, però, è morta per arresto cardiaco.

Testimone: “Anestesista al bar” – A parlare ai magistrati dell’assenza dell’anestesista è stata Maria Rollo, sorella della titolare del bar interno alla struttura. La sua testimonianza aggiunge un altro inquietante elemento nell’inchiesta già ricca di colpi di scena.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -