“Allah Akbar”, sputi testate e morsi ai carabinieri: arrestato magrebino

 

carabiniAttimi di paura in autobus. Come riportano i quotidiani locali, sabato mattina, attorno alle 7.15, i carabinieri sono dovuti intervenire a Spinea per arrestare, non senza difficoltà, E.R., 35enne francese di origini magrebine, che, in escandescenze, stava impedendo ad un pullman di partire. Vestito solo di camicia, trasandato e dall’odore sgradevole, non avrebbe usato la violenza con nessuno dei passeggeri che aspettavano di partire, ma avrebbe comunque tenuto sotto scacco il mezzo Actv. Quelle parole urlate a gran voce poi, “Allah Akbar”, “Allah è grande”, sarebbero bastate per intimorire tutti i giovani che stavano solo aspettando di recarsi a scuola.

Giunti sul posto dopo essere stati allertati dal conducente del bus, i militari dell’Arma hanno dovuto richiedere l’intervento di una seconda volante per riuscire a fermare l’uomo, fuori di sé e probabilmente alterato, che aveva cominciato ad aggredirli con sputi, testate e morsi. Con l’aiuto dei rinforzi, i carabinieri sono riusciti ad immobilizzare il francese, ammanettandolo e conducendolo prima di forza alla caserma di via Baseggio e contattando poi il 118. Al pronto soccorso di Mirano è stato quindi sedato e sottoposto a tutti gli accertamenti del caso. Due i pubblici ufficiali rimasti feriti: per loro 4 e 7 giorni di prognosi.

Nel pomeriggio di sabato l’uomo è stato processato per direttissima, con le accuse di oltraggio, violenza e resitenza a pubblico ufficiale, danneggiamento, interruzione di pubblico servizio e rifiuto di comunicare la propria identità. La condanna parla di 4 mesi e 20 giorni di reclusione, ma le indagini sono tuttora in corso per capire se il 35enne possa avere qualche legame con cellule estremiste.

veneziatoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -