USA: il Pentagono spende 6 milioni di dollari per 9 capre

Ci sono anche delle pregiate capre italiane, a imbarazzare il Pentagono per la gestione degli interventi decisi per rilanciare l’economia dell’Afghanistan.

capre-bionde

Se ne è discusso nei giorni scorsi davanti al Senate Armed Services Committee, che voleva sapere come mai sono stati spesi 6 milioni di dollari per trasportare questi animali nel paese ancora minacciato dai talebani.

La vicenda è raccontata da Mastrolilli su la Stampa

Dopo l’invasione, il Pentagono aveva creato la Task Force for Business and Stability Operations, che aveva lo scopo di stabilizzare l’Afghanistan facendo ripartire le sue attività economiche. In totale questo organismo, ormai chiuso, ha speso 638 milioni di dollari, con risultati non sempre entusiasmanti. Così il senatore Ayotte, capo di una sottocomissione senatoriale che controlla l’attività delle forze armate e la preparazione a reagire alle emergenze, ha deciso di convocare un’audizione per indagare sui possibili sprechi, segnalati anche da un’inchiesta del sito ProPublica.

afghan-villaTra le iniziative in questione, ad esempio, c’erano i 43 milioni spesi per costruire una stazione per il gas naturale, o i 150 usati per le ville private dove risiedevano i membri della Task Force.

Ad attirare curiosità, però, c’erano anche nove pregiate “capre bionde italiane”, che sono state aviotrasportate in Afghanistan al costo di 6 milioni di dollari, come se fossero paracadutisti indispensabili a conquistare un caposaldo nemico. L’obiettivo, invece, era sviluppare un allevamento per produrre il cashmere e rilanciare le attività tessili locali. Il Senato adesso vuole vederci chiaro, e indagherà per capire se era un progetto serio, o uno spreco di soldi.

 



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -