Roma: 2 carabinieri assediati da 15 immigrati dopo una maxirissa

 

IMMIGRATI-RISSASono stati costretti a chiudersi dentro la loro volante, perché assediati da 15 immigrati inferociti davanti alla stazione di Roma Termini.

È successo ieri notte: i militari erano intervenuti per dividere una rissa tra immigrati scoppiata davanti ad un bar in via Giolitti, a pochi passi dalla stazione.

Ma quando gli immigrati hanno visto l’auto dei carabiniri hanno aizzato la loro rabbia contro le forze dell’ordine. I carabinieri, allora, hanno dovuto barricarsi nella vettura, vista la spoporzione numerica. Ma gli immigrati non si sono fermati e hanno accerchiato l’auto, colpendola sui finistrini e sul parabrezza.

I due militari erano sotto assedio. Hanno chiamato i rinforzi. Dopo qualche tempo sono arrivate altre “gazzelle” che hanno disperso il branco e arrestato 5 dei partecipanti alla rissa. Sono un cittadino nigeriano di 33 anni, un cittadino romeno di 41 anni, un cittadino egiziano di 28 anni, un cittadino marocchino di 26 anni e un cittadino tunisino di 27 anni che ora sono accusati di rissa, danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale. Verranno giudicati per direttissima. il GIORNALE

Soros lancia un sito di “informazione” per scardinare i (SACROSANTI) pregiudizi sui migranti

 Commissione UE, banche e Soros finanziano i militanti pro-immigrati

 



   

 

 

3 Commenti per “Roma: 2 carabinieri assediati da 15 immigrati dopo una maxirissa”

  1. Immagino una situazione analoga negli USA:fuoco a volontà(giustamente)!

  2. Non gli fanno un cazzo (qualunque sia l’etnia) il giudice è di parte e li salvaguarda. Quindi consiglio ai cc di farsi i cazzi loro e se dovesse succedere una rissa che si scannassero per bene e poi chiamare il 118. Non vale la pena rischiare per gli avanzi di galera

  3. questi sono tutti da lanciare in diretta a casa propria

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -