Carnevale: polemiche sul vestito da piccolo profugo, Amazon lo rimuove

profugo_amazon

Un vestito di Carnevale da “piccolo profugo” in vendita a soli 24 euro. L’annuncio, apparso sui Amazon, ha scatenato polemiche che hanno costretto il colosso delle vendite on line a rimuovere l’articolo. La storia viene raccontata da Famiglia Cristiana, che sul suo sito riporta anche le foto dei costumi in questione, per bambino e per bambina, con tanto di valigia inclusa.

“Forse l’azienda – commenta Oliviero Forti, responsabile nazionale Caritas emigrazioni – potrebbe investire gli stessi soldi per comprare un giubbino per un bambino che magari si trova in questo momento in mezzo al mare. Un messaggio commerciale in un momento storico così delicato è davvero vergognoso e da stigmatizzare”.

Amazon, da parte sua, rileva Famiglia Cristiana, ha precisato che “gli articoli sono offensivi nel modo in cui sono presentati e che tale articolo è potuto apparire perché ci sono venditori terzi che inseriscono i loro prodotti su Amazon come market place. Non appena abbiamo avuto segnalazioni dagli utenti ci siamo mossi per rimuovere l’articolo di pessimo gusto”.

COME AL SOLITO I FANATICI XENOFILI HANNO PRESO FISCHI PER FIASCHI

Il costume in vendita non ha nulla a che fare con i viaggi dei migranti di oggi, ma con quelli di “ieri”. Nella descrizione del prodotto (in parte in tedesco) c’è infatti la dicitura “Guerra Mondiale”: ci si riferisce, dunque, ai migranti della prima metà del Novecento. Alcuni utenti online hanno gridato allo scandalo, senza rendersi conto di fare la figura degli stolti.


 


TI PIACE IMOLAOGGI?

è on line senza banner pubblicitari, sponsor o click bait
VUOI SOSTENERCI?
Il Tuo contributo è fondamentale, ecco come puoi farlo!

IBAN: IT78H0760105138288212688215
oppure fai una donazione con PayPal



 



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -