Brescia: straniera raggira un aziano, si fa sposare e poi sparisce

 

anzianoSembrava amore, invece era… un matrimonio di convenienza, uno dei tanti finiti sotto la lente d’ingrandimento dell’ufficio immigrazione della Questura di Brescia. Protagonisti della vicenda un 82enne bresciano e un’avvenente 31enne sudamericana.

Lei lo aveva adocchiato fuori da un supermercato di Nave, mentre l’ignaro anziano caricava le borse della spesa nel baule della macchina. Si è avvicinata con fare gentile e gli ha dato un mano, ottenendo in cambio un caffè e appuntamento. Se per l’anziano, rimasto vedovo da poco, è stato amore a prima vista, per la giovane donna si è trattato solo dell’occasione buona per mettersi in regola con i documenti.

Un amore travolgente, tanto da bruciare tutte le consuete tappe. Giusto il tempo per espletare le procedure burocratiche, qualche settimana, e i due si sono uniti in matrimonio. Ma la loro relazione non è andata oltre il viaggio di nozze: una volta ottenuto il permesso di soggiorno, la sudamericana ha lasciato il tetto coniugale senza dare alcuna spiegazione.

Frastornato e preoccupato, l’82enne si è quindi presentato in Questura per denunciare la scomparsa della moglie, per poi rendersi conto di essere stato preso in giro dalla giovane donna.

“Un caso come molti altri”, ha fatto sapere Enzo Tarquini, dirigente dell’ufficio immigrazione. Solo nel 2015 sono stati almeno 50 i matrimoni combinati scovati attraverso le attività di controllo del territorio, l’analisi di elementi sintomatici – come la differenza d’età – e l’elevata mobilità sul territorio nazionale e internazionale dei coniugi stranieri. Illeciti puniti con il deferimento all’autorità giudiziaria o la revoca del permesso di soggiorno del coniuge straniero.

bresciatoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -