Quando il finto offeso dava del “frocio” a un giornalista

 

roberto_mancini“Quelle frasi non hanno offeso me, ma hanno offeso tante persone che vengono prese in giro e soffrono tutti i giorni per questa battute”. Così Roberto Mancini interviene sugli insulti che gli ha rivolto Sarri in occasione della partita di Coppa Italia. Nelle battute finali dell’incontro il tecnico del Napoli gli aveva dato del “frocio” e del “finocchio”.

Mancini ha la memoria corta ed emulando la Boldrini e la Kyenge, ora universalizza l’insulto, che invece di essere personale, viene scaricato per comodità su tutta una categoria. Che voglia entrare in politica?

————————————-

Vediamo cosa dice  www.calcionapoli24.it

L’Italia è spaccata in due. La bufera nazionale scoppiata martedì sera al San Paolo non sembra volersi placare e anche a 48 ore di distanza si continua a non parlare d’altro. Mancini o Sarri? Sarri o Mancini? L’opinione pubblica è divisa e la corsa al precedente o all’aneddoto incriminante è ufficialmente partita.

I colleghi di Firenzeviola.it raccontano un inedito retroscena che vide protagonista l’attuale allenatore dell’Inter, Roberto Mancini, ai tempi della sua avventura sulla panchina della Fiorentina: “Era la stagione 2001-02 e Mancini, nonostante non fosse in possesso del patentitno di allenatore di prima categoria, venne ingaggiato dalla Fiorentina per sostituire Fatih Terim. Alla prima stagione Mancini riuscì a vincere la Coppa Italia nella doppia finale contro il Parma, ultimo trofeo vinto dalla Fiorentina, ma la stagione successiva non cominciò bene e iniziarano anche i primi malumori.

In una conferenza stampa di vigilia, Roberto Mancini, ebbe un faccia a faccia piuttosto acceso con un collega e lo offese chiamandolo “frocio”, la situazione degenerò e i due non arrivarono alle mani soltanto grazie al tempestivo intervento degli altri colleghi lì presenti. La Fiorentina incappò poi in una serie di risultati negativi e anche per alcune tensioni tra lo stesso Mancini e la tifoseria viola, il tecnico a gennaio decise di dimettersi. La Fiorentina non riuscì a invertire la rotta, arrivò la retrocessione, seguita poi dal fallimento del 2002″.



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2017 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -