Calais: scontri tra polizia e clandestini, a fuoco l’accampamento

 

PARIGI – Nuovi scontri tra la polizia e i migranti nel porto di Calais, nel nord della Francia. Centinaia di clandestini con il sogno di raggiungere la Gran Bretagna si sono opposti alle forze dell’ordine che hanno risposto con i gas lacrimogeni per ripristinare la calma.

Per circa un’ora, nella serata di ieri, l’imponente schieramento di polizia ha tentato di contenere il gruppo di circa 200-300 migranti accusato di aver appiccato il fuoco sulla strada che dalla zona del campo profughi – la cosiddetta ‘Giungla’ di Calais – conduce all’imbarco dei ferry. In tarda serata gli agenti sono riusciti a disperdere la folla e a liberare la strada.

Gli incidenti sono scoppiati dopo l’ultimatum imposto dalla prefettura locale per sgomberare una striscia di cento metri lungo la tendopoli. Obiettivo della nuova ‘zona cuscinetto’ è impedire ai migranti di accedere alla strada che conduce al porto. (ANSA)

Due giorni fa: Fuoco al campo dei clandestini denominato ‘Giungla’ di Calais”

calais libre le 19/01/2016en exclu voila les migrants en pleine action la nuit derniere, et vous pouvez constater les jolies mots qu ils emploient (fuck fuck fuck you )

Posted by Calais libre on Martedì 19 gennaio 2016



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -