Presidente ceco Zeman: “Integrare i musulmani è praticamente impossibile”

 

Milos-Zeman“Integrare i musulmani è praticamente impossibile per i Paesi euroccidentali”. Lo dice il presidente ceco Zeman finendo ancora nel mirino dei media.

Per Zeman la cultura musulmana “è troppo diversa”, aggiungendo che i musulmani dovrebbero tenersi la loro cultura, interessante nel loro paese ma non portarla qui, perche’ poi sorgono incidenti come quelli di Colonia”. Il presidente ceco ha poi suggerito ai Paesi occidentali di sostenere il regime siriano di Assad, mettendo in guardia da “nuove ondate di migranti che ci colpiranno al più tardi in primavera”.

Per le altre culture, il presidente ceco concepisce invece “possibile” l’integrazione “con le culture che si assomigliano e le similitudini possono essere diverse. La comunità vietnamita si è integrata molto bene nel nostro Paese, così come anche gli ucraini”, ha fatto notare Zeman.

rainews24



   

 

 

1 Commento per “Presidente ceco Zeman: “Integrare i musulmani è praticamente impossibile””

  1. Integrare i mussulmani è impossibile ed ha perfettamente ragione, non accettano le nostre leggi, si sentono superiori e vogliono imporre le loro regole. In Italia, non si capisce, se non lo comprendono, perché sono ritardati mentali, o se lo fanno con intenzione, perché hanno qualche forma di interesse occulto a tutelare chi ci odia. Chi viene in Italia deve rispettare le regole e le leggi italiane, oppure sta al suo paese e il razzismo non c’entra. Ci sono tante cooperative che li proteggono e non è certo casuale che ci siano anche quelle che possiedono ingenti patrimoni immobiliari.

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -