Imola: armato di coltello sotto casa della ex. Poi danneggia le auto in sosta

 

vetriPregiudicato albanese con un coltello si è presentato sotto casa della ex. Non riuscendo a rintracciarla avrebbe perso le staffe, sfogandosi su alcune auto in sosta. Due delle quali dei parenti della donna. Così i Carabinieri hanno arrestato ad Imola un 34enne albanese,a, gravato da precedenti di polizia. L’uomo ora dovrà rispondere di minaccia aggravata, danneggiamento continuato aggravato e porto abusivo di arma da punta e taglio.

E’ accaduto ieri sera, quando la Centrale Operativa del 112 è stata informata che un uomo sulla trentina aveva danneggiato alcune auto parcheggiate in strada. Una pattuglia dell’Arma si è recata sul posto e, grazie alle indicazioni ricevute, ha individuato il soggetto che stava tentando di dileguarsi.
Gli approfondimenti investigativi hanno permesso di appurare che l’individuo, identificato nel 34enne albanese, dopo aver cercato, invano, di mettersi in contatto con l’ex fidanzata, si era “sfogato” forando i pneumatici e sfondando i finestrini di tre auto parcheggiate nei pressi dell’abitazione della donna. Due di queste erano in uso ai parenti della ex, che in quel momento si trovavano in casa con lei.

L’uomo è stato arrestato anche per porto abusivo di arma da punta e taglio perché era stato visto maneggiare un coltello e un oggetto a punta. I militari sono riusciti a trovare soltanto la punta di un trapano, lunga 36 cm, occultata in una fioriera situata nelle vicinanze. Questa mattina, il 34enne è stato tradotto nelle aule giudiziarie del Tribunale di Bologna per l’udienza di convalida dell’arresto.

bolognatoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
è on line dal 1997 senza sponsor, banner pubblicitari o click bait.
Da Giugno 2015, per conservare autonomia e indipendenza, c’è bisogno anche del tuo contributo.

IBAN: IT78H0760105138288212688215

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

oppure fai una donazione con PayPal

Consigliati

Avvertimento al mondo: la follia degli USA e della NATO

Barack Obama, Anders Fogh RasmussenHerbert E. Meyer, un pazzo che per un periodo aveva  occupato il ruolo di assistente speciale del direttore della CIA durante l’amministrazione Reagan, ha scritto un articolo invitando all’assassinio del presidente russo Vladimir Putin. Se dobbiamo “farlo uscire dal Cremlino con i piedi in avanti e un foro di proiettile nella nuca, non avremmo problemi”.

Siamo in balia di criminali pronti a “schiacciarci” letteralmente per i loro interessi

merkel-draghi... ‘tu puoi mettere i tuoi piedi sul collo dei greci, se è quello che volete”. Ma dovete mandare un messaggio di rassicurazione all’Europa e al mondo che lo farete insieme e non divisi mentre date questa lezione ai greci.  Li schiacceremo’ era l’atteggiamento di tutti loro

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2016 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -